REBELLIN TRA MONSTERRATO E MONDIALE GRAVEL

“Tracciato molto bello, vario, con tanti saliscendi, strappetti duri e discese tecniche. Ho disputato 2 corse gravel ed il percorso della #Monsterrato è senz’altro quello che mi è piaciuto di più”.

Davide Rebellin, professionista, vincitore alla Monsterrato nella categoria 50/55 anni, si sta preparando per il Mondiale dell’8-9 ottobre organizzato in Veneto da Pippo Pozzato. Ma qui si parla ancora della Monsterrato….

Rebellin, cambierebbe qualcosa del percorso?

“No, francamente lascerei tutto così. Tra l’altro credo che quel tracciato così vario, completo, incarni alla perfezione lo spirito di avventura che caratterizza il mondo Gravel. Eventualmente si potrebbe studiare un piccolo circuito finale, per rendere il tutto un po’ più spettacolare alla gente. Ma se dovessi decidere io, per la prossima edizione terrei il tracciato così com’è. Proporla tutta in circuito, trasformerebbe la #Monsterrato in una gara di ciclocross. Invece così è veramente bella, varia, divertente, sembrava fatta apposta tra l’altro anche per far scoprire il paesaggio”

Su un percorso simile che pneumatici consiglia per la gravel ad un atleta amatore?

“Premesso che per me il gravel è un mondo ancora nuovo, consiglierei un 38/39 sia davanti he dietro, gonfiato a 3 atmosfere per un atleta sui 70 chili”

Qual è stato il punto più duro della Monsterrato?

“Direi il tratto centrale, che presenta molti saliscendi, e le discese su strada bianca, impegnative sotto il profilo tecnico. Ma per me è stato tutto impegnativo, ero molto concentrato, partendo da dietro ero in continua rimonta. E’ stata una cronometro di 4 ore”.

Adesso andrà al #Mondiale, puntando sempre alla vittoria di categoria. Sembra che gareggeranno pezzi grossi con #PeterSagan, #GregVanAvermaet, forse che #MathieuVanderPoel: chi vede come favorito?

“Il percorso è sostanzialmente pianeggiante, con molti drittoni, una specie di #Roubaix: Sagan ha corso un buon Mondiale, mi sembra in forma, è lui il mio favorito per la vittoria assoluta”.

intervista di Claudio Bagni

#Monferrato#Monsterrato#stradebianche#gravelbikes#Rebellin

Pubblicità

Pubblicato da La Monsterrato-Strade Bianche Monferrato

La Monsterrato-Strade Bianche Monferrato propone un weekenddedicato alle strade bianche il 2-3-4 settembre , nei giorni magici della vendemmia. Sabato 3 settembre Monsterrato Race, medio e gran fondo (km 113 e 150 circa) valevole come 9/a prova delle 2022 Trek Uci Gravel World Series, circuito mondiale che tocca 4 continenti. Domenica 4 settembre, sulle stesse strade della prova agonistica, 6/a La Monsterrato-Strade Bianche Monferrato, cicloturistica in libera escursione personale nel Monferrato patrimonio dell'umanità Unesco per il paesaggio vitivinicolo e gli Infernot. Info, regolamento ed iscrizioni aperte sul sito www.lamonsterrato.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: