Orgoglio Barbera

Ero bambino, ma ho vivissimi nella mente quel colore, quel profumo. E l’espressione orgogliosa di mio nonno Arnaldo quando tornava dalle colline – credo attorno a San Salvatore – con le damigiane della Barbera sul furgone. Seguiva il rito dell’imbottigliamento e della messa ordinata in cantina: doveva durare tutto l’anno, ma non sempre era sufficiente.Continua a leggere “Orgoglio Barbera”